18.10.2019 - 08.12.2019

JOANNE BURKE - VALENTINA CAMERANESI
A Ten Boed Poynt in a Wave

Operativa Arte Contemporanea è lieta di presentare A Ten Boed Poynt in a Wave, un dialogo tra Joanne Burke e Valentina Cameranesi, concepito espressamente per gli spazi della galleria.

A Ten Boed Poynt in a Wave è un'espressione in Inglese Elisabettiano che descrive la tecnica artigianale di applicazione di un gioiello ad un fiocco ricamato in tessuto. Tratta dalla lettura dei racconti tramandati sul guardaroba della regina Elisabetta I, questa antica lavorazione che ha ispirato il concept della mostra è il risultato della sapiente combinazione di arte tessile e oreficeria. Come al nostro sguardo il fiocco ricamato sembra essere tutt’uno con la preziosa perla che lo adorna, le opere di Joanne Burke e Valentina Cameranesi Sgroi si intrecciano armoniosamente in un dialogo a due voci.  A Ten Boed Poynt in a Wave è una collezione di sculture gioiello in esemplari unici che richiamano la tradizione del design italiano moderno e l’iconografia classica. Per l’occasione la galleria ospiterà una selezione di pezzi di design con innesti in bronzo e oro, che spazieranno tra creazioni dai contorni morbidi e organici, appese al soffitto come antichi candelabri, e opere geometricamente squadrate esposte come oggetti di vanità.   Proprio come tra il fiocco che supporta il gioiello e il gioiello che decora il fiocco sembra non esserci soluzione di continuità, la sinuosità implicita nell’incontro delle opere di queste due artiste richiama le fluide forme organiche della natura, imitate dalla lavorazione artigianale. Le infinite possibilità di interpretare il titolo diventano così il riflesso del significato multiforme degli oggetti decorativi di Valentina Cameranesi e dei gioielli di Joanne Burke. Mentre il significato letterale di A Ten Boed Poynt in a Wave richiama la tradizione delle arti e dei mestieri, suonando come un’antica cantilena.

Valentina Cameranesi (Rome, 1980) Valentina Cameranesi Sgroi vive a Milano dove lavora come art director e set designer. La sua ricerca personale ha portato alla creazione di oggetti e spazi che nutrono un interesse verso la forma e i materiali naturali, combinati con una visione in continua evoluzione della storia, che evoca forme primitive ma al contempo raffinate. Ha collaborato con  Pretziada, Sem, Bloc Studios and Karpeta. Solo Shows: Feminin, Design Parade Toulon, Villa Noailles, Francia, 2017; Panorama, Milano Design Week, a cura di Annalisa Rosso, 2018.

Joanne Burke (Norfolk, 1982) è una jewllery artist inglese indipendente. I suoi lavori fatti a mano sono esemplari unici in edizioni limitate che combinano figure antropomorfiche con forme astratte, dalla forte valenza erotica. Il suo lavoro si ispira alla simbologia nascosta di gioielli e suppellettili, a quello che rappresentavano nel passato culturamente, socialmente e politicamente. Ogni gioiello di sua creazione è il frammento di una storia collettiva che chi indossa può interpretare liberamente.



A TEN BOED POYNT IN A WAVE
Joanne Burke, Valentina Cameranesi 

Inaugurazione Venerdì 18 Ottobre, ore 19.00
Dal 23 Ottobre al 30 Novembre Da Mercoledì a Sabato, ore 16.30 - 19.30 o su appuntamento
info: info@operativa-arte.com 

Operativa Arte Contemporanea is pleased to present A Ten Boed Poynt in a Wave, the duo show by Joanne Burke and Valentina Cameranesi Sgroi especially conceived for the gallery space.

A Ten Boed Poynt in a Wave is an Elizabethan English term used to describe the XVI century technique employed to define a fine fabric ribbon which supports a pendant jewel. The expression, found among the inventory of Elizabeth the Ist closet, blends the art of ribbon making and of jewelry together.  As the ribbon flows into a precious jewel at our gaze, Joanne Burke and Valentina Cameranesi Sgroi artworks are here weaved together in a watery, fluid joint show connection. A Ten Boed Poynt in a Wave is a jewel-sculpture collection of pieces refreshing the tradition of Italian modern design on one hand, and traditional jewel making on the other. The gallery will host a selection of ceramic design pieces with jewelled inserts ranging from tender, organic shapes hanging from the ceiling like old chandeliers to geometric, hard shaped works like almost vanity objects.  As in the seamless crossing between the ribbon which supports the jewel and the jewel which decorates the ribbon, the idea of a wave is here recalled as a design in nature as well as in artisanal form. The infinite interpretation of the title is mirrored throughout the show while also reminding us of the art and craft of decorative arts and design.

Valentina Cameranesi (Rome, 1980) Valentina Cameranesi Sgroi currently lives in Milan where she works as art director and set designer. Her Personal research leads to develop objects and spaces with a primary interest about forms and natural materials, in combination with an evolving focus on timeless pieces, evoking primitive yet refined shapes .She has been collaborating with Pretziada, Sem, Bloc Studios and Karpeta. Solo Shows: Feminin, Design Parade Toulon, Villa Noailles, France, 2017; Panorama, Milan Design Week, curated by Annalisa Rosso, 2018.

Joanne Burke (Norfolk, 1982) is a self-taught British jewellery artist. Her hand sculpted works are made season-less in limited editions which combine anthropomorphic figures and abstract forms with an undercurrent of eroticism. Inspired by the symbology behind jewellery and what it used to represent in the past, culturally, socially and politically. Believing each jewel is a piece of a larger story which the wearer can interpret as they wish.

A TEN BOED POYNT IN A WAVE
Joanne Burke, Valentina Cameranesi Sgroi

Opening Friday, October 18th h 7 pm From
October the 23rd to November the 30th From Wednesday to Saturday, h 4.30 pm - 7.30 pm or by appointment
info: info@operativa-arte.com