16.05.2018 - 15.07.2018

EMILIANO MAGGI
Fools Fantasee

Operativa Arte Contemporanea è lieta di presentare Fools Fantasee, secondo progetto personale di Emiliano Maggi concepito espressamente per gli spazi della galleria di via del Consolato.

 

L’intera galleria verrà trasformata in un assurda giostra dove lo spettatore vedrà la propria immagine persa e poi trasfiguarata in una serie di specchi acidati e arrichiti da elementi scultorei in ceramica realizzati dall’artista. Al centro della sala principale un grande girello bianco sarà lo strumento attraverso il quale, in un vortice irrefrenabile, si potranno perdere i sensi in questo gioco di riflessi cangianti e visioni distorte. Nella seconda sala della galleria invece una serie di sculture a mezzobusto in ceramica a lustro rappresenteranno onirici personaggi trasfigurati appunto da questo folle carosello di riflessi e immagini fiabesche. E’ proprio l’idea di trasfigurazione del corpo e dell’identità il perno a cui ruota l’intera mostra, trasfigurazione attuata dalle sculture-specchio che si appropriano delle immagine dello spettatore per poi restituirla modificata e stravolta in forme surreali e fantastiche.

 

Emiliano Maggi (Roma 1977) vive e lavora a Roma. La sua sfaccettata ricerca ha sempre saputo coniugare scenari psichedelici a simbolismo mitologico, ritualità e iconografia rurale fatta di fiaba e sogno a ipnotiche ambientazioni da horror nostrano anni ‘70. Il tutto raccontato con una poliedrica produzione che spazia dalla performance alla produzione di gioielli, dall’acclamatissimo progetto musicale Estasy a lavori fotografici e pittorici.


Emililiano Maggi, FOOLS FANTASEE Opening giovedì 24 Maggio, ore 19.00
Dal 25 Maggio al 15 Luglio 2018

 

Operativa Arte Contemporanea is pleased to present Fools Fantasee, the second solo project by Emiliano Maggi especially conceived for the gallery spaces in Via del Consolato.

The entire gallery will be transformed in an absurd carousel where the viewer will see his image lost and then transfigured through several acid etched mirrors decorated with sculptural elements realized in ceramic by the artist. In the centre of the main room, a big white rotating carousel will be the tool with which the consciousness can be lost in a uncontrollable vortex, a game of reflections and twisted visions. In the second room, a series of busts in shiny ceramic will represent fantastic characters transmutated by the crazy carousel of fairytales suggestions. The entire exhibition is indeed focused on the idea of the bodyand-identity transfiguration, performed by the mirroring sculptures, in order to take up the viewer's image to give it back not only modified, but distorted with surreal and fantastic shapes.

Emiliano Maggi (Rome 1977) lives and works in Rome. The multi-faceted artist’s research has always succeeded in combining psychedelic scenarios to mythological symbolism, rituality and rural iconography made of fairy tales and dreams to hypnotic scenes as in italian 70‘s horror movies. All these elements are narrated by a polyhedric production that ranges from performance to jewellery production, from the praised musical project Estasy to pictorial and photographic works.

 


Emililiano Maggi, FOOLS FANTASEE Opening Thursday May the 24 h, at 7,30pm

From 25.05 to 15.07